7 consigli per salvare il cambio automatico

Le automobili “automatiche”, ossia provviste di cambio automatico sono sempre più diffuse, anche su vetture di piccola cilindrata. La comodità di non essere costretti a “cambiare” marcia è una scelta quasi obbligata per chi utilizza l’auto in ambienti urbani e ricchi di traffico. Tuttavia, anche le vetture di altissime prestazioni, salvo rari casi, sono dotate di questo fantastico e ormai indispensabile alleato. Inoltre, attraverso l’evoluzione tecnologica, da qualche anno è possibile tarare in modo preciso le “cambiate” del motore, per adeguare lo stile di guida al singolo e preciso momento: sportivo, invernale, parco, green, ecc.

I 7 Consigli –  Alcuni semplici consigli da applicare per mantenere efficacie il vostro cambio automatico.

Aimon

1 – Non passate dalla D alla R, prima che l’auto non sia ferma.

Quando selezionate la retromarcia (R), mentre la tua auto è ancora in movimento (D), non state utilizzando i freni, bensì la stessa trasmissione per fermare la vettura, quindi il cambio subisce una brusca sollecitazione e questo può causare seri problemi.

2 – Non mettete la P, prima che l’auto sia ferma del tutto.

La stessa problematica, vista in precedenza, si replica con il passaggio dalla modalità D (drive) alla P, parcheggio.

3 – Non mettete in folle, con l’auto ferma.

Il continuo cambiamento tra la D (drive) e N (folle) può causare delle inutili sollecitazione che con il passare del tempo possono danneggiare gli organi meccanici. Se la vostra vettura è dotata di sistema Start & Stop potete utilizzare tale funzione per “spegnere” il motore e quindi rimanere fermi.

4 – Non fate “veleggiare” il veicolo in folle (N)

Anche se apparentemente la vettura in folle (N) consuma e inquina di meno, l’auto subisce delle sollecitazioni inutili a freni e meccanica. In gergo veleggiare indica proprio la mancanza di attrito meccanico, tuttavia il ritorno alla marcia normale, con l’inserimento della D, comporta una brusca pressione agli ingranaggi che possono subire delle micro-fratture.

Banner Quale.it 728 x 90 px

5 – Non lanciate l’auto da ferma

Le gare di accelerazione lasciamole ai chi effettua le prove dinamiche in pista! Se non strettamente necessario, evitate di scaricare tutta la potenza da vettura ferma. In questo modo scongiurerete di scaricare la coppia massima del propulsore alle ruote dentate del cambio.

6 – Il cambio automatico non ama il bagno

E’ una buona norma generale ” non immergere” la vostra vettura in pozzanghere profonde. Come gli altri organi meccanici l’acqua stagnante crea dei problemi alle parti meccaniche. Quindi in caso di pioggia evitate di parcheggiare l’auto in zone “troppo umide”.

7 – Mettere sempre il freno a mano

Una volta arrivati a destinazione mettete sempre il freno a mano per evitare i piccoli “saltelli”. Infatti, se è presente un leggero dislivello nel terreno, l’auto potrebbe muoversi di qualche centimetro e questo nel corso del tempo, causare deformazione alle ruote dentate.