Auto e Moto D’Epoca 2018

Apre i battenti la FIera di Padova, edizione 2018, dedicata al motorismo storico.

PRE-APERTURA: GIOVEDI 25 OTTOBRE 2018 CON ORARIO 9.00-18.00
VENERDI 26, SABATO 27 E DOMENICA 28 OTTOBRE 2018 CON ORARIO 9.00-19.00

Auto e Moto d’Epoca Padova è il più grande mercato di auto e ricambi d’epoca d’Europa, e rappresenta da anni l’appuntamento internazionale più importante per gli appassionati di motori e della più vasta cultura legata all’automotive. Ad Auto e Moto d’Epoca collezionisti e appassionati possono scegliere tra le oltre 4.000 auto delle principali Case automobilistiche messe in vendita, e trovare pezzi di ricambio originali. Inoltre, ad Auto e Moto d’Epoca vivono la storia e la cultura dei motori: all’interno del Salone ci si immerge nel passato e si tocca con mano il presente e il futuro del mondo dell’auto.

I temi del salone

Mostre a tema

Uno spazio in cui ammirare auto mitiche e modelli speciali, raccontare la storia degli eventi sportivi più emozionanti e scoprire i grandi designer attraverso mostre tematiche: ogni anno Auto e Moto d’Epoca a Padova organizza esposizioni in cui passione ed emozione si mescolano, creando un’atmosfera unica che coinvolge tutti i visitatori presenti.

Le Case Automobilistiche  Pad 1 – 4

Lo spazio dedicato alle case automobilistiche è un’imperdibile occasione per ammirare i nuovi modelli e conoscere la loro storia. Per scoprire lo sviluppo delle prestazioni, le innovazioni tecnologiche, l’evoluzione del design. Per comprendere come passato e futuro si mescolino trasmettendo valori e cultura dei marchi nel tempo.

Future Hub

Il Future Hub di Auto e Moto d’Epoca crea un ponte tra il passato e il futuro del mondo dell’auto. Qui gli appassionati possono toccare con mano le evoluzioni del mondo dei motori, ammirando le auto più innovative e i modelli futuribili presentati da grandi marchi di ieri e di oggi come Porsche, Smart, Volvo, Volkswagen, Tesla e Pagani. Uno spazio in cui scoprire gioielli della tecnologia e progetti innovativi, per innamorarsi già da oggi delle auto di domani.

Mercato PAD. 1-2-3-4-5-6-7-8-11-14-15, GALL. 78

Oltre 5.000 auto in vendita. Nel cuore del salone dell’auto di Padova vive l’affascinante e variegato mondo della storia e della cultura dei motori. Qui trova risposta la passione di chi sa apprezzare anche i più piccoli dettagli di auto che sono capolavori della tecnologia e del design di ieri. Qui storia, cultura, innovazione e ingegno accompagnano e arricchiscono in ogni momento la visita dedicata al mondo delle auto d’epoca.

Alcune manifestazioni presenti:

Aste Bonhams

Link per accedere alle vetture dell’asta Bonhms di Padova

Per il suo ritorno a Padova, Bonhams punta tutto sulle auto classiche italiane. Madrina d’eccezione la Jaguar di Anita Ekberg, star della Dolce Vita di Fellini. Dopo la bellissima accoglienza ricevuta dal pubblico dell’edizione 2017, torna a Padova sabato 27 ottobre l’Asta Bonhams, con un’impressionante gamma di auto classiche e da collezione. I lotti all’asta presentano infatti alcuni modelli classici italiani, unici nel loro genere, roadster degli anni Cinquanta appartenuti alle celebrità, e macchine da corsa ultraleggere. Madrina d’eccezione la Jaguar XK140 del 1956 appartenuta all’attrice Anita Ekberg, protagonista assieme a Marcello Mastroianni della “Dolce Vita” di Federico Fellini. L’auto, acquistata nuova dall’attrice, è stata una delle sue Jaguar preferite e arriva a Padova dopo un minuzioso restauro, rifinita con gli interni blu e la carrozzeria argentata e in perfette condizioni meccaniche. Tra i lotti più prestigiosi – che ricordiamo saranno esposti fin dall’apertura di Auto e Moto d’Epoca nel padiglione 2 – troviamo: una Horch 830 BL Convertible del 1939, che divenne un modello paradigmatico nel periodo tra le due Guerre Mondiali per l’efficienza meccanica e la praticità di guida. Una Abarth 750 Record Monza del 1959, un esemplare progettato esplicitamente per le competizioni e costruita in alluminio per ridurre il peso e garantire una velocità che sfiorava i 190 km/h. L’Alfa Romeo 155 GTA Stradale del 1993, un modello unico che funse da auto medica durante il Gran Premio di Monza del 1994 vinto da Damon Hill. E ancora la Mercedes-Benz 300 SL Convertible del1987 appartenuta unicamente a Karin Dor, l’unica attrice tedesca a recitare come Bond Girl al fianco di Sean Connery in “Agente 007. Si vive solo due volte”. Da segnalare che il ricavato della vendita di questo lotto verrà devoluto a Interplast-Germany eV, un’organizzazione benefica che fornisce assistenza a chi è ferito da guerre, incidenti e malattie in paesi in via di sviluppo come Afghanistan, Iraq e Myanmar.

Lusso Brittanico a Padova

La continuità della tradizione Bentley dall’innovativa 3 Litre del 1925 alla rivoluzione della New Continental GT La Bentley 3 Litre 1925, Stemma Rosso del 1925 apre il viaggio nella tradizione della Casa inglese. Un’autovettura da competizione che segnò il record mondiale del 1921 con 160 km/h. Era più pesante delle coeve Bugatti, ma innovazione tecnologica e robustezza la rendevano quanto mai competitiva. Il motore, infatti, era a quattro cilindri in linea ed aveva una cilindrata di 2996 cm3; un propulsore di grande cilindrata per l’epoca che si affiancava ad altre novità tecnologiche quali le 4 valvole per cilindro guidate da un albero a camme in testa, le camere di combustione emisferiche, e due carburatori Smith. Questo modello segna il primo passo di un arco ideale che vede nella New Continental GT il suo punto d’arrivo. L’auto rappresenta la terza generazione della vettura e apporta cambiamenti radicali nella struttura e nella meccanica. La nuova carrozzeria e i materiali impiegati hanno permesso un risparmio di oltre 80 kg rispetto alla precedente Continental W12 e permettono, per la prima volta tra le auto di serie, le fiancate laterali interamente realizzate con processi di superformatura, una tecnica di precisione che prevede una lavorazione dell’alluminio riscaldato a 500 gradi. Debutta in questa gran turismo anche un nuovo telaio adattivo che si avvale dell’intelligente sistema Dynamic Ride – con funzionamento a 48 Volt – per assicurare maneggevolezza e dinamicità su qualsiasi fondo stradale. Il cuore pulsante dell’ultima Continental GT è una nuova versione del W12 TSI biturbo 6 litri abbinato, per la prima volta, a un cambio doppia frizione a otto rapporti, per passaggi di marcia più rapidi ed efficienti. Un’evoluzione continua che mantiene le linee fluide e morbide dell’originale Coupè del 1952, dando vita ad un’unione pressoché irresistibile di eleganza e sportività.